Cerca
  • Press

UN GRANDE LAVORO DI SQUADRA PER ATLETI E ORGANIZZATORI

Oro, argento e bronzo per l’Olimpia Factory Team che conquista l’intero podio, quarta piazza per Linetti mentre invece la quinta posizione è un affare del Team BSR. Medesima presa di posizione per la categoria Open femminile, il Team Cingolani conquista i tre gradini del podio. Sole, una temperatura mite e tanta passione, buona la quarta e già si pianifica la prossima edizione.


E’ andata in scena, domenica 30 maggio, la quarta edizione della Granfondo le Terre di Franciacorta, un evento fortemente voluto dal comitato organizzatore dell’Mtb Franciacorta – Capriolo e non meno dai moltissimi appassionati della mountain bike, quella vera.



Dopo un forzato letargo agonistico la competizione bresciana nel cuore della Franciacorta è stata senza dubbio quanto di meglio un biker possa scegliere per il ritorno alle gare. A fare la differenza, oltre alla moltitudine di servizi creati su misura, è stata la particolarità del suo tracciato con la giusta dose di difficoltà e dislivello. Un’ occasione sfruttata da una moltitudine di bikers che si sono sfidati tra i sentieri della spettacolare Franciacorta, una corsa all’ultimo colpo di pedale dove a bloccare il cronometro è stato l’Olimpia Factory Team. Sono infatti trascorse solo 2:06:21 per vedere tagliato il traguardo da Stefano Dal Grande, Roberto Baccanelli e Andrea Righettini, “Abbiamo fatto una grande lavoro di squadra – racconta Dal Grandeabbiamo provato più e più volte all’inizio, poi finalmente siamo andati in fuga in tre e aiutandoci siamo riusciti a mantenere il vantaggio”. “Abbiamo fatto un ottimo gioco di squadra - aggiunge Baccanelli – siamo rimasti quasi sempre assieme ed è andata bene, più di così non potevamo chiedere”. “Oggi è andata benissimo – racconta Righettini - abbiamo tagliato il traguardo insieme ed è stata una bellissima vittoria“.



Nella classifica Open femminile Debora Piana, portacolori del Team Cingolani sale sul gradino più alto del podio seguita, a soli 2:13 minuti dalla compagna di squadra Jessica Pellizzaro. Terza piazza per Rebecca Gariboldi che và ad occupare l’ultimo gradino di un podio colorato del blù Cingolani.



Un grande godimento anche per gli organizzatori: “E’ stata una grande soddisfazione – spiega Giovanni Belloninon potevamo sperare di meglio per un nuovo inizio. Siamo dispiaciuti per il fatto che in tanti corridori non hanno approfittato del bonus spettante di diritto agli iscritti alla scorsa edizione. Per il resto questa edizione ha alzato l’asticella dell’autostima e stiamo già pensando alla prossima edizione”. Siamo soddisfatti – aggiunge Kristian Salvoni – non poteva andare meglio di così, puntiamo a ritornare ad offrire una moltitudine di servizi per biker e accompagnatori che ritornino a spaziare da una location attrezzata con docce ed un pasta party coperto e con servizio ai tavoli che da sempre distingue la nostra manifestazione”.

Una grande festa quella dedicata ai podi assoluti maschile e femminile con interviste dedicate a cura dell’instancabile ed energico speaker Silvio Mevio per poi, dopo l’arrivo dell’ultimo biker, riflettori puntati su team e corridori, tutti premiati nel contesto di una grande manifestazione che si afferma nel panorama della mountain bike.



Il comitato organizzatore ringrazia sponsor e addetti ai lavori che hanno collaborato nella riuscita di questo evento, oltre cinquecento grazie vanno invece ai bikers che hanno accettato questa sfida, appuntamento allora al 2022. Rimanete collegati sulla pagina ufficiale della Granfondo le Terre di Franciacorta al social Facebook, nel quale è possibile ripercorrere i momenti salienti della manifestazione grazie al video realizzato da MTB Channel e al social Instagram #granfondoleterredifranciacorta.

100 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti