Cerca
  • Press

PERCORSO SEGNALATO, START ALLA RICOGNIZIONE

Tracciato tabellato per le ricognizioni dei bikers più previdenti pronti a memorizzare le sue insidie e arrivare pronti il giorno della gara.


Sarà la quarta edizione, quella della Granfondo le Terre di Franciacorta, il comitato organizzatore Mtb Franciacorta Capriolo è già assiduamente al lavoro per dare vita, ancora una volta, ad un evento di grande spettacolo di sport e divertimento che ricordiamo, si celebrerà il 30 maggio 2021.


Dopo il lungo letargo agonistico imposto dall’emergenza nazionale ed un’intensa preparazione invernale, la competizione bresciana nel cuore della Franciacorta sarà senza dubbio quanto di meglio un biker possa scegliere per tornare a confrontarsi in campo gara. A fare la differenza, oltre alla moltitudine di servizi creati a misura di biker, sarà proprio la particolarità del suo tracciato con la giusta dose di difficoltà e dislivello che tranne per alcuni passaggi all’interno di proprietà private è tabellato e pronto per essere testato.



IL PERCORSO:

La partenza, come tradizione sarà dal noto Teatro Mucchetti della via indipendenza di Adro dove ci sarà il quartier generale della manifestazione. Dopo i primi colpi di pedale il percorso si inerpicherà sulla prima salita di giornata che condurrà al Monte Alto. Niente paura, saranno solo 3,5 km dove in qualche punto si potrà anche riprendere fiato prima di scendere verso Località Belvedere e ammirare in quota, i vigneti della Franciacorta.


Un sentiero in sottobosco vi condurrà verso il comune di Capriolo per poi raggiungere su strada bianca la Località Sant’Onofrio ed imboccare un single track che vi porterà nel centro storico di Capriolo, noto per i suoi vicoli, un colpo d’occhio per spettatori e curiosi.

Una volta lasciato Capriolo, il tracciato condurrà all’ormai famosa cava definita "paese lunare” per poi, attraversata questa zona si proseguirà tra vigneti e corti sino ai piedi del Monte Orfano. In questo tratto per fare la differenza non bisognerà solo spingere forte sui pedali ma bisognerà fare affidamento anche alla tecnica di guida. Lasciando alle spalle il Monte Orfano il tracciato porterà nel comune di Rovato, capitale della Franciacorta dove comincerà l’ascesa su fondo ciottolato sino al Monastero “Annunciata”, dove si avrà la possibilità di passare proprio al suo interno e attraversare i vigneti di questo feudo che offriranno un panorama mozzafiato su tutta la pianura.


Ad attendere i corridori saranno poi il centro storico di Rovato nonché la famosa piazza Cavour con un intreccio di vicoli, poi l’ingresso nella vicina cittadina di Erbusco, sede della Franciacorta e tra le sue colline, il tracciato porterà sino a Torbiato, frazione di Adro dove si potrà ammirare il maestoso Monte Guglielmo con ai suoi piedi il lago d'Iseo. Proseguendo tra falsipiani nei vigneti e strade bianche si arriverà in località Corte Franca dove solo pochi strappi vi divideranno dal traguardo.


C’è ancora poco da fare affinché tutto sia curato e perfetto nei minimi particolari. Tratti puliti con maniacale precisione e segnaletica posizionata con scrupoloso rigore saranno quel valore aggiunto che ogni biker potrà apprezzare solo correndo lungo i 52 km con 1150 mt dsl. che la Granfondo le Terre di Franciacorta sarà in grado di offrire. Un tracciato adatto ad ogni esigenza che offrirà a tutti la possibilità di confrontarsi con il cronometro o di pedalare per la gioia di vivere immersi nella natura, quella della magnifica Franciacorta.


Avete prenotato un posto in griglia? Se non lo avete ancora fatto non perdete altro tempo, il countdown è già iniziato. Per ingannare l’attesa vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale della Granfondo le Terre di Franciacorta e i social Facebook ed Instagram #granfondoleterredifranciacorta.

614 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti