Cerca
  • Press

IL TRACCIATO DELLA GF LE TERRE DI FRANCIACORTA? PAROLA ALL’IDEATORE

Macchina organizzativa e volontari sono assiduamente a lavoro per dare vita alla Granfondo che si corre nel cuore della Franciacorta. Il precorso di gara nel mirino dei più previdenti.


Dopo un periodo di meritato riposo invernale bisognerà rimettersi alla prova e testare gambe e testa per un inizio di stagione esplosivo. Niente paura, a questo ci ha già pensato il comitato organizzatore dell’Mtb Franciacorta dando appuntamento a tutti gli appassionati di mountain bike il 23 febbraio 2020 ad Adro (BS), dove ad attendere atleti ed accompagnatori ci saranno le conferme della tradizionale Granfondo le Terre di Franciacorta.


Prima di fornirvi tutte le informazioni utili per non approdare impreparati il giorno della gara, abbiamo voluto chiedere all’ideatore del tracciato di illustrarci i punti salienti del percorso:

Giovanni Belloni: “Per questa edizione della Granfondo le Terre di franciacorta ho voluto ridisegnare il percorso perché ad ogni edizione cerco di migliorare e scoprire angoli nuovi di questa magnifica terra da cui prende il nome la manifestazione”.


“Il percorso quest’anno, in alcuni tratti ripercorre quello passato, ho eliminato due salite rispetto alla scorsa edizione, perché troppo impegnative per inizio stagione. Al decimo e dodicesimo chilometro ci sarà un passaggio dove gli accompagnatori potranno seguire le gesta dei loro cari, non mancherà poi la famosa cava definita dai bikers ‘paesaggio lunare’ ed il monastero di Capriolo con le sue divertenti gradinate, una giostra per partecipanti e spettatori”.



Del borgo di Capriolo proseguendo si imboccherà un single track in sotto bosco ai piedi del Monte Orfano, qui ci vorrà abilità e tecnica per poi arrivare al paese di Rovato, capitale della Franciacorta dove comincerà una salita di circa 1 km in ciottolato. Il tracciato proseguirà per il monastero dell'Annunciata dove si attraverserà il centro storico di Rovato. Poi sarà la volta di Erbusco ed il suo incantevole borgo. A questo punto saremo già negli ultimi chilometri di gara dove ad attendere i corridori ci sarà una salita accessibile a tutti ma ciottolata, quidi da non sottovalutare. Una volta scollinati saranno solo due km a dividere i bikers dal traguardo”.


Ho voluto ridisegnare il percorso per renderlo meno duro ed accessibile a tutti i bikers per dar loro la possibilità di condividere questo magnifico angolo di paradiso conosciuto come Franciacorta. Spero che tutti i pertecipanti ritornino a casa con in bagaglio, una bella esperienza tutta da raccontare, auguro a tutti buone pedalate e concludo con l’auspicio che la Granfondo le Terre di Franciacorta rimanga sempre una giornata di vero sport e divertimento”.


Avete già prenotato un posto in griglia? Se non lo avete ancora fatto non perdete altro tempo, il countdown è già iniziato. Per ingannare l’attesa vi invitiamo a visitare la pagina ufficiale della Granfondo le Terre di Franciacorta e i social Facebook ed Instagram#granfondoleterredifranciacorta.


181 visualizzazioni

© 2017 by Mtb Franciacorta Capriolo.

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Icona sociale